EspañolItalianoEnglish

Legislazione aeronautica

E-mail Stampa PDF

Il diritto aeronautico è l’insieme dei principi e regole del diritto pubblico e privato, nazionale ed internazionale, che disciplina i rapporti giuridici derivanti dalle attività di trasporto aereo civile.

È un ramo del diritto che studia il regolamento dell’attività aeronautica, il trasporto, commercio e navigazione aerea, come pure gli accordi adottati dagli Stati per l’uso dello spazio aereo. Ha attinenza con il diritto marittimo, il diritto commerciale e il diritto internazionale.

Il diritto aeronautico nella Repubblica Dominicana è disciplinato principalmente dalla Legge N. 505 del 10 de noviembre del 1969 e dalla Direzione dell’Areonautica Civile istituzione regolata dallo Stato.

La nostra missione è quella di fornire assistenza specializzata in tutto cio’ che riguarda l'organizzazione e il funzionamento nel paese delle imprese dedicate al trasporto aereo e marittimo di persone e merci, cosi come di fornire consulenza specializzata nel campo della

aeronautica civile e assistere le compagnie di aviazione civile nell’impostazione delle proprie operazioni, come pure alle linee aeree esistenti nel modo di condurre le proprie operazioni nel paese.

Tra i servizi che offriamo elenchiamo i seguenti: 

Consulenza generale in Diritto Aeronautico per gli utenti dell’aviazione civile.

Monitoraggio e consulenza continua su aggiornamenti legali che concernono il settore aeronautico.  

Conseguimento e mantenimento dei permessi e autorizzazioni amministrativi.

Formazione e cura dei manuali di lavoro aereo e di trasporto aereo commerciale.

 

L’aeronautica è la scienza o disciplina legata allo studio, progettazione e produzione di strumenti meccanici in grado di librarsi in volo o le tecniche di controllo degli aerei. Questo comprende anche un ramo dell'aeronautica che si chiama aerodinamica. Questa branca studia il movimento dell'aria in relazione agli oggetti in movimento, come negli aerei. Questi due rami fanno parte della scienza fisica.

L'aeronautica non deve essere confusa con il termine di aviazione (riferito alla gestione dei velivoli), ma in pratica è spesso usato un termine che si riferisce all’altro. Così, ad esempio, è corretto parlare di "ingegnere aeronautico", dato che si tratta di un diploma  di studi, ma invece si dovrebbe parlare di "storia dell'aviazione".

 

La Repubblica Dominicana, grazie alla sua preziosa posizione al centro dei Caraibi, ha un elevato traffico di merci e di persone in tutto l’emisfero. Il paese ha attualmente otto aeroporti internazionali e otto porti marittimi, sparsi lungo tutto il territorio dominicano.

Le fonti del diritto aeronautico sono le seguenti:

Trattati o conveni internazionali multilaterali.

Accordi bilaterali di trasporto aereo.

Leggi e regolamenti nazionali nel campo dell’aviazione civile.

Contratti tra Stati e aerolinee.       

Contratti tra aerolinee.

Principi generali del diritto internazionale.

Diritto aeronautico pubblico internazionale.

Trattati internazionali che regolano il diritto aeronautico:

Convenio di Parigi del 1919. È denominato Convenzione per il Regolamento della Navigazione aerea Internazionale. Possiede principi quali:

La sovranità degli Stati contraenti;

Le normative degli aeronavi e dei piloti;

Gli apparecchi di comunicazione; 

I libri, certificati e diplomi dei piloti;

La differenza tra aeronavi pubbliche e private;

La creazione della Commissione Internazionale per la Navigazione Aerea, di natura permanente.

In diritto aeronautico si parla delle otto libertà dell'aria: le due prime libertà corrispondono alle cosiddette libertà tecniche e le restanti libertà commerciali.

 

Prima libertà: Il diritto di volare nel territorio di un altro stato senza atterraggio.

Seconda libertà: Il diritto di atterraggio nel territorio di un altro Stato per ragioni tecniche.

Terza libertà: Il diritto di sbarcare passeggeri, posta e merci adottato nel territorio del paese della stessa nazionalità dell’aereo. 

Quarta libertà: Il diritto di imbarcare passeggeri, posta e merci destinati nel territorio del paese della stessa  nazionalità dell’aereo.

Quinta libertà: Il diritto di imbarco e sbarco di passeggeri, posta e merci destinati o provenienti da Paesi terzi.

Sesta libertà Il diritto al vettore aereo di uno Stato di trasportare il traffico commerciale tra due altri Stati attraverso il proprio territorio.

Settima libertà: Il diritto al  vettore aereo di uno Stato di trasportare il traffico commerciale interamente fuori dal suo territorio.

Ottava libertà: Il diritto al vettore aereo di uno Stato di trasportare il traffico commerciale all'interno del territorio di un altro Stato (cabotaggio).

 

 
You are here: