EspañolItalianoEnglish

Diritto dell'Immigrazione

E-mail Stampa PDF

La Legge sull’Immigrazione si riferisce alle politiche dei governo nazionali che controllano il fenomeno della migrazione. La legge sull'immigrazione è legata al diritto di cittadinanza, che disciplina lo status di immigrazione delle persone in materia di cittadinanza.

La legge sull'immigrazione varia da paese a paese. Alcuni paesi possono mantenere leggi severe che regolano l'ingresso, la durata del soggiorno, il diritto al lavoro, la partecipazione al governo degli stranieri, ed altri aspetti. La maggior parte dei paesi hanno leggi che applicano un processo di naturalizzazione, per cui gli immigrati possono diventare cittadini.

La legge sull'immigrazione nella Repubblica Dominicana è attualmente regolata dalla Legge Generale sull’Immigrazione n. 285-04. Questa legge disciplina i flussi migratori nel territorio nazionale, sia per quanto riguarda l'ingresso, il soggiorno e la partenza, che l'immigrazione, l'emigrazione e il ritorno dei cittadini.

La nostra missione è di fornire consulenza ai cittadini stranieri, sia alle aziende che alle persone, nella fedele osservanza delle norme che regolano l'immigrazione nel paese.

Trattiamo le seguenti procedure:

Visto per Studente: questo visto, regolato dal Decreto N. 370-02 del Potere Esecutivo, si concede per beneficiare tutti quegli stranieri che si iscrivono o immatricolano in qualche università o istituzione educativa del paese, la sua durata è soggetta al periodo degli studi da realizzare da parte del richiedente.

Visto per Turismo: questa deve essere richiesta con anticipo rispetto alla data di entrata nel paese. Viene rilasciata dalla Segreteria del Ministero degli Affari Esteri tramite le Missioni Diplomatiche e Consolari della Repubblica Dominicana all’estero e disponibili negli aeroporti dominicani, a favore di tutti gli stranieri che desiderano entrare nel paese.

Visto per Residenza: È un prerequisito al fine di conseguire la residenza dominicana. Viene rilasciata dal Dipartimento della Cancelleria del Ministero degli Affari Esteri. Il processo di ottenimento dura circa cinque (5) mesi, ed una volta ottenuta ha una durata di sessanta (60) giorni con un rientro, dopo di che inizia il processo di richiesta della residenza provvisoria.

Visto per Affari con scopi Lavorativi: questa visa, è regolata dal Decreto N.317-02 in data 9 maggio 2002. Si richiede un contratto di lavoro e permette agli stranieri entrate multipli al paese. Deve essere inoltrato e ottenuto prima dell’ingresso al paese tramite i Consolati Dominicani all’Estero. Questa si ottiene in circa tre (3) mesi e con una validità da sei (6) mesi a un anno (1) in funzione dalla validità del contratto di lavoro del richiedente. 

Residenza Provvisoria Comune: È la procedura da seguire dopo aver ottenuto il Visto di Residenza e permette allo straniero di conseguire la propria Carta di Identità, Patente e Carta di Residenza con la quale potrà entrare piú volte nel paese. La stessa è rilasciata dalla Direzione Generale di Migrazione in un tempo approssimativo di due (2) mesi e per un periodo di validità di un (1) anno. 

Residenza Definitiva Comune: Dopo la scadenza della Residenza Provvisoria si procede quindi a richiedere la Residenza Definitiva Comune alla Direzione Generale di Migrazione. Questo processo richiede circa sessanta (60) giorni ed è valido per diversi anni.

Residenza per Investimento Straniero: Attualmente vige una procedura speciale, creata a beneficio degli investitori stranieri, per i suoi Dirigenti o Direttori e Tecnici Specializzati, entrambi contrattati dalle imprese stabilite nel paese, come pure per i propri coniugi e figli minori di 18 anni.

Consiste in una autorizzazione di residenza speciale con gli stessi diritti della Residenza Comune con la differenza che si ottiene in quarantacinque (45) giorni.

Per applicare questa procedura è necessario avere investito nel territorio una somma uguale o maggiore a duecento mila dollari (US$ 200,000.00), previa registrazione della somma presso la Banca centrale della Repubblica Dominicana.

Residenza a Pensionati e Redditieri di fonte Straniera: Il 13 luglio 2007, la repubblica Dominicana ha adottato un ulteriore strumento per attrarre investimenti stranieri nel paese, promulgando la Legge N. 171-07, che stabilisce gli incentivi per i pensionati e redditieri, dominicani e stranieri che dopo aver espresso la loro intenzione di spostare la loro residenza definitiva in Repubblica Dominicana ricevano da una fonte primaria straniera una pensione di un valore minimo US$1,500.00 al mese o un reddito di almeno US$2,000.00 al mese, o equivalente in euro o pesos. Le persone che adottano questo regime legale per regolare il loro status di immigrazione in Repubblica Dominicana si beneficieranno oltre che delle prerogative riconosciute per la residenza per Investimento Straniero di: esonero delle tariffe doganali relative al trasloco di beni di uso domestico ed effetti personali e la propria automobile usata.

Residenza Provvisoria e Definitiva per Figli e Genitori Dominicani: Beneficia a tutti gli stranieri minorenni o dipendenti minori di ventuno (21) anni, il quale padre e/o madre sia di nazionalità dominicana.

Il nostro Studio offre inoltre i servizi legali per l’ottenimento dei documenti migratori:

•Naturalizzazione

•Nazionalizzazione Dominicana

•Permessi per Viaggio a Minori

 

 
You are here: